“Giornate FAI di primavera”

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

Nei giorni sabato 19 e domenica 20 marzo 2016 gli alunni della scuola secondaria di primo grado di Monteroduni hanno partecipato  alle “Giornate FAI di primavera” organizzate dal FAI (Fondo Ambiente Italiano) presso il Castello Pignatelli.  Durante le attività gli alunni hanno avuto il compito di illustrare ai visitatori le bellezze del castello in qualità di apprendisti ciceroni. L’affluenza di turisti, provenienti anche da diverse regioni d’Italia, non è di certo mancata, specialmente domenica pomeriggio.

I ragazzi, divisi in gruppi, hanno iniziato il percorso illustrando lo stemma e gli ambienti esterni del castello e raccontandone l’origine. Passando dal portone principale hanno mostrato ai visitatori gli attrezzi utilizzati nel lavoro dei campi, e non solo, del “Museo etnico-semantico dell’arte e della civiltà contadina” allestito in circa venti anni dal signor Antonio Bertone, ex guardia municipale e ex guida del castello. Da lì, salendo il grande scalone del periodo rinascimentale, hanno condotto i visitatori ad ammirare le bellezze del salone di rappresentanza dove, domenica pomeriggio, si è svolta una cerimonia religiosa commemorativa per il primo anniversario della morte dell’ultimo principe Giovanni Pignatelli. Proseguendo i visitatori hanno potuto ammirare l’archivio e la biblioteca dei Pignatelli, la camera del principe, della principessa, dei principini e degli ospiti. Attraverso una scalinata interna, insieme a responsabili del comune, di cui il castello è proprietà, i visitatori più fortunati hanno potuto accedere alla parte più bella del castello: le torri. Da lassù si gode di uno splendido panorama, si vedono le tre regioni confinanti con il Molise, la Campania, l’Abruzzo e il Lazio e le catene montuose del Matese, della Maiella e delle Mainarde. L’evento ha riscosso un grande successo e ha entusiasmato gli alunni che sicuramente, se ne avranno l’occasione, vorranno ripeterlo anche il prossimo anno, inoltre ha permesso al FAI di raccogliere molti fondi. 

 

Le foto dell'evento sono nella Galleria fotografica.

Allegati

Non sono presenti allegati in questo articolo

Contatti

Contatore Visite